Consulenza alla figlia. SI dimette il commissario dell’Asp di Cosenza

l'incarico era a titolo gratuito

Il commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza Daniela Saitta si è dimesso. Nel documento che ha consegnato ieri, 18 febbraio, al commissario ad acta Saverio Cotticelli la Saitta parla di “condizioni ambientali” che “non consentono di proseguire con serenità e pienezza dei poteri nello svolgimento dell’incarico”. Le dimissioni hanno effetto immediato e sono “irrevocabili”. La Saitta dal suo insediamento a metà gennaio è finita nella bufera per alcune nomine di consulenza esterna. L’ultima in ordine di tempo ha riguardato la scelta “a titolo gratuito” di sua figlia, in servizio nello studio commercialista di famiglia a Roma, come consulente personale. Il provvedimento è stato ritirato 24 ore dopo.

condividi l'articolo

p art 2