Covid-19. L’amministrazione comunale di Belvedere rinuncia all’indennità

In questo periodo di crisi economica e di emergenza sanitaria arriva da parte dell’esecutivo di Belvedere la decisione di rinunciare alla indennità mensile per metterlo a disposizione per l’acquisto di generi di prima necessità e per i test ematici, che a breve partiranno su tutto il territorio comunale. A disposizione anche la minoranza che aveva chiesto al sindaco una maggiore collaborazione per il delicato momento. Al sindaco Vincenzo Cascini il plauso della sua maggioranza per il lavoro svolto sino ad ora, nel garantire il rispetto delle norme e per la grande attenzione che sta ponendo versi le esigenze del territorio e dei cittadini.

condividi l'articolo

p art 2