Inquinamento, la difesa del sindaco Mele: “Rispettato lo stato ambientale”

Per il sindaco di san Nicola Arcella, Barbara Mele, non c’è inquinamento. Anzi la sua amministrazione ha lavorato per anni per arginare ogni possibile causa per alterazione dello stato ambientale. Una linea vincente che ha portato alla bandiera blu che certifica la salubrità del mare e dello stato circostante. Lo ha detto nel corso di una intervista a LacNews24: “Il mare di San Nicola Arcella è pulito e la Bandiera blu che premia le acque della zona Arcomagno è autentica”, ha detto il primo cittadino. E ciò in risposta al sequestro dei carabinieri forestale che qualche giorno fa hanno portato a termine. A mettere in moto la procura di Paola, l’associazione Italia Nostra che aveva segnalato in un video sui social la fuoriuscita dalla condotta di acqua di un colore strano. I Militari forestali avevano avviato le indagini che hanno portato al sequestro dell’area. “Si tratta sempre di acque depurate – ha detto ancora la Mele – che non inquinano».

Antonello Troya

condividi l'articolo

p art 2