Belvedere, si toglie la vita gettandosi dal secondo piano

di Antonello Troya

Aveva perso il padre alcuni giorni fa. Una scomparsa che l’aveva segnata sino al punto di spingerla a togliersi la vita. Si è gettata dal secondo piano di un palazzo T.C. di 67 anni di Belvedere Marittimo. Il suicidio si è consumato intorno alle 17.30, in via Vetticello dove la donna abitava. Tutto è avvenuto in pochi attimi. Una sequenza che non ha lasciato scampo. Avvicinatasi al balcone ha deciso di porre fine alla sua esistenza. E quello schianto sull’asfalto le è stato fatale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione coordinati dal maresciallo Alessandro Diana, il medico legale e i medici del 118. Dopo le formalità di rito la salma è stata consegnata ai familiari.

condividi l'articolo

p art 2