Cosenza, medico responsabile vaccinazione anti-Covid si toglie la vita

Il dottore Lucio Marrocco, 56 anni, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Prevenzione e Protezione ambientale dell’azienda ospedaliera di Cosenza è stato trovato senza vita nella tarda serata di ieri. Il dottor Marrocco, dal 28 dicembre era il responsabile della campagna vaccinale anti-Covid sul personale sanitario dell’ospedale Annunziata. “Questo vaccino efficace al 95% – aveva dichiarato il medico in occasione del Vaccine Day – sarà tanto maggiore a livello di protezione quante più saranno le persone vaccinate”.

Ieri sera, intorno alle 22, il triste epilogo di una vita spesa per il prossimo. Un gesto che nessuno si sarebbe mai aspettato. Marrocco si è suicidato lanciandosi dal balcone del palazzo di via Siniscalchi dove risedeva con la famiglia. A notare il suo corpo sul manto stradale sarebbe stato un passante. Immediato l’intervento delle pattuglie della squadra volante della Questura. Originario di Frosinone, l’uomo viveva con la sua famiglia. Sotto shock la moglie, Simona Loizzo, dirigente medico ospedaliero nella stessa struttura, e tutti i suoi colleghi. Il dottor Marrocco era molto conosciuto e stimato. Nell’ultimo periodo, con gentilezza e professionalità, aveva aveva raccontato ai giornalisti le fasi della campagna vaccinale che stava organizzando sul territorio di Cosenza.

Fonte e foto Calabria7

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail