Praia a Mare, nascondeva droga nei pantaloni. il cane Enno la trova e lo fa arrestare

Proseguono incessanti i servizi dalla Compagnia Carabinieri di Scalea sul fronte del contrasto allo spaccio ed al consumo di droga nel territorio dell’alto tirreno cosentino, attività coordinata dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza che ha consentito nell’ultimo periodo il deferimento alla Procura della Repubblica di Paola di diversi soggetti con conseguente sequestro di ingenti quantitativi di droga.

Nella tarda serata di ieri 22 gennaio 2021, nei comuni di Praia a Mare e Tortora, il Comando Compagnia di Scalea ha impiegato un mirato dispositivo di militari e mezzi, coadiuvati dalle unità cinofile di Vibo Valentia. Le numerose perquisizioni personali e domiciliari hanno consentito l’arresto di un pregiudicato campano classe ‘93 domiciliato nel comune di Tortora.

I fatti risalgono alle ore 21:00 circa quando i militari della Stazione Carabinieri di Praia a Mare, al termine di un’accurata attività investigativa, hanno fatto accesso all’interno dell’abitazione del 28enne dove il cane Enno, giovane cucciolo di pastore tedesco, ha immediatamente segnalato al suo conduttore la tasca dei pantaloni indossati dal ragazzo. La segnalazione si è dimostrata fondata, infatti i Carabinieri hanno rinvenuto 7 involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, pronti per essere immessi sul mercato. L’attività di polizia giudiziaria si è poi estesa su tutta l’abitazione del ragazzo napoletano dove è stato rinvenuto del materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente e denaro contante, in banconote di piccolo taglio, ritenuto provento dell’attività delittuosa.

Le analisi condotte con celerità dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dell’Arma dei Carabinieri hanno permesso di accertare che dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrata al pregiudicato campano, sulla base del principio attivo contenuto nello stesso, si sarebbero potute essere ricavate circa 13 dosi da destinare alla vendita al dettaglio.

Informata la Procura della Repubblica di Paola, il 28enne è stato dichiarato in stato di arresto. Nel corso dell’udienza per rito direttissimo presso il Tribunale di Paola, svoltasi oggi 23 gennaio 2021, l’arresto è stato convalidato ed il giovane campano è stato posto in libertà.

 

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail