Bellanova minaccia Conte: “Pronta a dimettermi”

 

«Se non avremo le risposte necessarie, sì. Non è una minaccia ma la più forte dimostrazione della nostra serietà. In gioco c’è qualcosa di ben altro e più importante di carriere politiche e poltrone: i ministri possono andare e venire, il rilancio del Paese invece o si costruisce adesso oppure rischia di andare in malora per sempre. Mentre i debiti che contraiamo rimangono ai nostri figli e ai nostri nipoti». Così il ministro Bellanova intervistata da Corriere della sera.

«Sono abituata a tavoli di crisi da cui non mi sono mai alzata senza aver speso tutte le energie per trovare non un accordo qualunque ma il migliore possibile. Non vedo perché dovrei venire meno a questa regola quando la posta in gioco è il destino del Paese e il futuro delle nuove generazioni. Per questo tanta determinazione. La sensazione sgradevole è che proprio questa posta in gioco non sia così evidente per tutti».

 

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail