Belvedere, aumento tariffe acqua. Interviene il sindaco Cascini

Ritengo opportuno portare a conoscenza dei cittadini di Belvedere la situazione relativa alle tariffe del servizio idrico integrato, vista la polemica che è stata fatta in merito al loro aumento.

E’ giusto che voi sappiate soprattutto il perché di questo aumento; le tariffe del servizio idrico nel nostro comune sono ferme dall’anno 2012 e mai l’Ente si è adeguato al sistema tariffario ARERA, che dall’anno scorso è diventato un obbligo normativo, pena ingenti sanzioni a carico dei comuni inadempienti.

Ciò ha comportato, ovviamente, un incremento a carico dei contribuenti, incremento che se si fosse spalmato negli ultimi 8 anni sarebbe stato ripartito nelle diverse annualità e avrebbe pesato molto meno sulle bollette dei cittadini, anziché gravare esclusivamente sull’annualità 2020.

E’ da precisare, inoltre, che tale incremento non è causato dal dissesto finanziario, come molti stanno diffondendo, ma esclusivamente da un obbligo normativo in vigore dall’anno scorso, che avrebbe comportato un incremento delle tariffe a prescindere dalla situazione finanziaria dell’ente.

Nonostante ciò gli uffici hanno dato la possibilità di rateizzazione a tutti i cittadini che ne facciano richiesta, proprio per venire incontro alle loro esigenze soprattutto in questo momento di crisi economica.

Ritengo precisare, infine, che a causa di problemi tecnici nella bollettazione effettuata da parte dalla Tesoreria e dal sistema postale, le bollette riportano la scadenza di gennaio, ma come già indicato nella seconda pagina della bolletta e così comunicato dagli uffici competenti, nel caso di recapito della fattura oltre la scadenza i pagamenti si ritengono comunque regolari e non sarà applicata nessuna sanzione.

dr. Vincenzo Cascini, sindaco di Belvedere M.Mo

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail