San Nicola Arcella: Filiberto Forestieri si candida a sindaco

In verità è una notizia già data nell’aprile di quest anno. Ancora la procura di Paola non aveva lasciato intravedere alcuna azione giudiziaria nei confronti del Comune, nè tantomeno del sindaco e dirigenti d’ufficio. Poi il ciclone ha spiazzato un po’ di aspiranti candidati alla guida del paese, compresa la sindaca uscente, Barbara Mele. Ed ora a Forestieri non rimane altro che scendere in campo. E stavolta uscirne da vincitore.

L’imprenditore di San Nicola vanta un passato di politichese puro. È di stamane la notizia di una pagina sui social e della nascente formazione da presentare alle prossime consultazioni amministrative. “Un gruppo coeso ed eterogeneo, giovane e trasversale – fa presente in una nota - pronto a impegnarsi in prima persona per proseguire il percorso di significativo sviluppo intrapreso dal nostro paese negli ultimi anni. Idee, condivisione, competenza e visione sono i quattro pilastri sui quali intendiamo impostare il nostro agire amministrativo per San Nicola Arcella. Le idee sono la nostra forza. Proposte innovative e pratiche, nate dalla conoscenza diretta delle potenzialità e delle criticità di un territorio da sempre vissuto in modo attivo e partecipato, senza secondi fini se non il bene della collettività. La condivisione è l’anima del nostro gruppo. Perché anche le idee migliori limitano il proprio impatto se calate dall’alto senza il reale e concreto coinvolgimento della comunità sannicolese. Il vero valore aggiunto è la partecipazione, la Tua!

La competenza acquisita negli anni in diversi ambiti professionali (dall’economia al mondo aziendale, dalla comunicazione al turismo, ecc.) la metteremo a disposizione del bene comune con la consueta passione che fin qui ha contraddistinto anche la nostra azione di cittadini attivi.

Tutto questo lo faremo con lo sguardo rivolto al futuro e il cuore ben ancorato alle nostre radici. Una visione al contempo globale e locale, figlia di una situazione mondiale inedita e delicata che, come ogni crisi, riserva anche incredibili opportunità (prima fra tutte la gestione dei fondi legati al Recovery Found) a chi è capace di coglierle con entusiasmo e consapevolezza”.

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail