Paola: Carlo Tansi minacciato durante un comizio. Identificato l’uomo

Carlo Tansi, leader del movimento “Tesoro Calabria” in corsa alle regionali calabresi con il centrosinistra, è stato minacciato da un uomo nel corso di una manifestazione a Paola. Qualcuno gli avrebbe detto: “Ringrazia Dio che sei ancora vivo”. Tansi, ex capo della Protezione Civile regionale, oggi candidato come capolista del suo movimento al Consiglio regionale nella circoscrizione Nord, aveva presentato la sua candidatura autonoma alla presidenza in occasione delle ultime elezioni.

A pronunciare quelle parole sarebbe stato il nipote di un presunto boss della ‘ndrangheta, allorquando il candidato avrebbe fatto i nomi di alcune famiglie mafiose del Tirreno Cosentino. Solidarietà gli è stata espressa dalla candidata del centrosinistra alla Presidenza, Amalia Bruni.

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail