Belvedere e Guardia P.se: la guerra nei Lions che si consuma a colpi di … tartine

Non deve essere andata giù agli iscritti dei Lions “Belvedere Marittimo e Riviera dei cedri” che i loro “fratelli” di Guardia Piemontese “Città dei Valdesi” si siano ritrovati nella “città dell’amore” senza essere nemmeno stati invitati. E tutto ciò con un buffet da far invidia ai più rinomati gourmet d’Italia. Il luogo scelto dai Lions di Guardia è stata la spiaggia della Marina di Belvedere, in uno stabilimento balneare tra i più suggestivi e caratteristici. Servizio impeccabile, “nientepopodimeno” accompagnato con uno spumante e gastronomia d’eccezionale bontà. L’evento organizzato dai Lions di Guardia era dedicato al “Mare, Sole e Primo soccorso”, con tanto di locandina e presenza dei pezzi grossi della Croce Rossa. Si perché l’evento era stato deciso dalla neopresidente Giovanna Gamba per spiegare e far capire le procedure del soccorso in caso di necessità. Le foto sui social non mancano: dove si brinda assieme agli operatori della Croce Rossa e ad alcuni presenti. Che gli organizzatori e i presenti scivolino proprio sulla mancata presenza della mascherina non fa certo un bell’effetto: si capisce che al momento del buffet se ne fa volentieri a meno. Ma è lo sgarro fatto ai colleghi di Belvedere che risuona come un tuono e che annuncia una terribile tempesta. Resa dei conti? Vedremo. Intanto un evento che ha avuto la benedizione anche dell’amministrazione comunale con il patrocinio. Forse ai “piani alti” del Comune pensavano che gli organizzatori fossero quelli della locale sede. Circostanza che i “Valdesi” si sono ben guardati dal comunicare.

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail