Scalea, Gennaro Licursi pronto a scendere in campo. Ma c'è chi dice no...

E spunta il nome di Gennaro Licursi alle amministrative di Scalea. L’ex sindaco intende riprendersi la poltrona dopo la parentesi giudiziaria dei “furbetto del cartellino” (inchiesta “Ghost work”). Licursi, dopo essersi dimesso a dicembre dello scorso anno e dopo aver ammesso le sue responsabilità, a febbraio 2020 ha patteggiato la pena e potrebbe così ritornare in corsa per la carica di sindaco alle prossime elezioni.

Nulla è dato di certo, ma il suo nome circola da qualche settimana. In realtà Licursi non ha mai nascosto la volontà di ritornare a fare il sindaco, e nel caso il piano fallisse, nell’essere comunque nel giro di chi decide. La sua ex giunta non sembra vedere di buon occhio la scesa in campo dell’ex esponente democristiano, e casomai intendesse prendere parte potrebbe decidere sulla figura di Marcello D’Amico, dirigente medico dell’ospedale di Praia a Mare, internista e reumatologo, ex assessore dell’esecutivo Licursi. E sempre nell’ottica del “metterci lo zampino, per poi decidere” anche l’ex sindaco Mario Russo, in piena attività nella formazione di una compagine da mettere in campo.

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail