Qualche problema ieri per il primo cittadino neo eletto, Saverio Bellusci, con la protesta di alcune mamme che hanno lamentato la mancata sanificazione del plesso scolastico ed altri problemi legati ai banchi di scuola. La decisione del sindaco ha riguardato lo slittamento dell'apertura dell'anno scolastico e la soddisfazione delle richieste delle mamme che potranno portare i loro figli a scuola il prossimo 28 settembre. 

an.tr.

La voce ha fatto il giro della città a poche ore dalla pubblicazione dei dati relativi ai positivi al Covid-19. Che un sacerdote fosse potenzialmente stato infettato da un congiunto ha allarmato gran parte della popolazione che frequenta le celebrazioni eucaristiche presso la Chiesa Madre. È opportuno evidenziare che il sacerdote in questione NON è risultato positivo. Ad ogni modo il tampone sarà effettuato nella giornata di oggi.

Su ordine del parroco titolare della Chiesa Madre, don Michele Coppa, la Chiesa Madre e quella di San Giuseppe resteranno chiuse per la disinfezione sanitaria di tutti gli ambienti. Per cui tutte le celebrazioni sono state sospese. Si spera che le celebrazioni possano riprendere il 27 settembre.

Antonello Troya

Si allarga il fronte dei casi positivi al Covid-19 sul Tirreno Cosentino. Due nuovi casi vengono registrati a Buonvicino e Maierà. Si tratta di due donne, una di vent’anni e un’altra di 86 anni, nel primo caso fa parte di un nucleo familiare dove i genitori sono risultati positivi. Un caso anche a San Nicola Arcella di un uomo di trentasette anni. Ad ogni modo, esclusi i casi di Maierà e quello di Buonvicino, si tratta di persone che erano già risultate positive e che al secondo tampone hanno conservato la carica virale. Secondo alcuni studi sembra che la positività possa essere riscontrata anche per 90 giorni e più.

Antonello Troya

‘Fate il test sierologico. È un primo passo che permette di capire se il soggetto è a rischio’. Il sindaco di Belvedere, Vincenzo Cascini spinge sulla possibilità di sottoporre gli studenti delle scuole superiori e quelli di primo livello al test sierologico. Un test, è opportuno segnalare, completamente gratuito messo a disposizione dallo stesso primo cittadino di Belvedere e dalle associazioni che hanno contribuito con donazioni. Spese non indifferenti affinché i ragazzi possano iniziare l’anno scolastico in assoluta tranquillità. Chi dovesse poi risultare positivo al test sarà sottoposto a quello rinofaringeo.

Per quanto riguarda l’avvio dell’anno scolastico rimane ferma la data del 5 ottobre per le scuole elementari e medie. Mentre le scuole superiori (i licei di Belvedere) inizieranno il 1 ottobre, per permettere poi gli esami di Stato previsti il 16 giugno e completare così il ciclo del 200 giorni di scuola.

I test sierologici per le scuole superiori si terranno il 28, 29 e 30 settembre nelle aule adibite con personale altamente specializzato. Mentre per quelle di primo livello, scuole medie e elementari i giorni 1, 2 e 3 ottobre nel plesso scolastico.

Per quanto concerne l’uso delle mascherine la dirigente scolastica dei Licei, Maria Grazia Cianciulli ha informato che al momento non sono ancora arrivate le mascherine come indicato sul sito del Ministero.

Per cui i ragazzi dovranno far fronte all’emergenza con mascherine proprie.

 

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail