News, le ultime dalla regione

Sono intervenuti dopo la segnalazione di un incendio in un magazzino, ma dopo che i vigili del fuoco hanno spento le fiamme, in un terreno nelle adiacenze dell'immobile, hanno scoperto otto piante di canapa indiana. E' successo ad Acquaro. I carabinieri di Arena, con i vigili del fuoco, hanno accertato che le fiamme erano scaturite da un corto circuito elettrico di materiale presente all'interno dello stesso magazzino. Nei controlli successivi la scoperta delle piante di un altezza variabile tra 1 e 2 metri, in perfetto stato vegetativo. I militari hanno quindi arrestato Francesco Carnovale, di 54 anni, per produzione di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato posto ai domiciliari.

Altri 14 casi di coronavirus sono stati registrati in Calabria nelle ultime 24 ore. I casi positivi attualmente salgono così a 280, dei quali 21 ricoverati in reparto, 148 in isolamento domiciliare e 111 provenienti da altra Regione o Stato estero. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, i casi sono 1.491 a fronte di 153.811 tamponi eseguiti ad oggi. Lo riferisce il bollettino della Regione.

È stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della compagnia di Corigliano, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Castrovillari, un 31enne nordafricano, bracciante agricolo, accusato di rapina aggravata e lesioni personali ai danni di un suo connazionale. L'uomo, nella serata di ferragosto, insieme ad altre due persone, aveva fermato un connazionale per poi minacciarlo con un coltello e un collo di bottiglia costringendolo a recarsi in una zona appartata del centro storico di Corigliano per farsi consegnare il cellulare e 50 euro in contanti. La vittima aveva raccontato quanto accaduto ai carabinieri, incontrati lungo il percorso per raggiungere il pronto soccorso perché ferito ad una mano. Le indagini dei militari, che si sono avvalsi della testimonianza della vittima, hanno permesso di fermare il responsabile. (

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail