++ ULTIM’ORA ++ Belvedere, i carabinieri dei Nas alla Casa di cura Spinelli

Non poteva avere esito diverso lo scontro tra l’amministratore e direttore della Casa di Cura Spinelli, Maurizio Arci e il sindaco di Belvedere Marittimo, Vincenzo Cascini. Le affermazioni pubblicate sugli organi di stampa e le lettere inviate da ambedue i protagonisti agli enti istituzionali, tra cui prefettura e gli stessi Nas dei carabinieri, ha portato questa mattina ad un controllo della struttura sanitaria. I militari dei Nas accompagnati dai colleghi della locale stazione della benemerita, si sono presentati presso gli uffici della struttura ed hanno preso atto dell’attuale situazione in cui versa il nosocomio privato. Hanno preso visione delle scrittura contabili, delle varie autorizzazioni e di tutto ciò che rientra nell’ottica del controllo del nucleo antisofisticazioni.

Nei giorni scorsi il direttore generale della società Maurizio Arci aveva comunicato l’apertura a titolo gratuito della Casa di cura per i pazienti in quarantena obbligatoria. La decisione di mettere a disposizione la struttura era stata bocciata dalla Protezione civile. Da qui la decisione di Arci di agire di conseguenza con l’apertura gratuita. Poi la comunicazione del sindaco che sottolineava l’assenza di autorizzazioni che ha, di fatto, provocato il duro confronto finito oggi con la visita dei Nas.

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail