‘Al tramonto’. Mafia e terrorismo, tra Sicilia ed Egitto: il romanzo di Mario Bencivinni

Sarà disponibile in libreria dal 10 novembre il romanzo d'esordio di Mario Bencivinni, edito da Rossini Editore di Cosenza. Al tramonto di Mario Bencivinni è un romanzo che rientra nella narrativa sociale. I protagonisti sono Nino, cronista palermitano e Agata, sua moglie, archeologa di origini catanesi in missione in Egitto. Nella primavera del 2014 affrontano i loro mostri. Nino ha l'animo segnato da vent'anni trascorsi a raccontare gli omicidi di mafia che hanno insanguinato Palermo. All'improvviso si trova a fare i conti con il licenziamento. È l'effetto collaterale di una enorme truffa finanziaria ordita dalla massomafia, il mostro che controlla la città. Agata da qualche settimana è impegnata in una missione archeologica in un villaggio nei pressi di Alessandria d'Egitto. Il Paese sta vivendo una difficile fase di transizione dopo la rivoluzione dei ragazzi di piazza Tahrir. Il pericolo per lei si materializza inaspettato. Sullo sfondo i suoni e i colori di due città – Palermo e Alessandria d'Egitto – che hanno in comune molto più di quanto si immagini.

Mario Bencivinni è un giornalista pubblicista di origini siciliane che vive e lavora in Calabria. Per circa vent’anni ha lavorato in un’azienda editoriale con sedi a Milano, Roma e Cosenza. È stato responsabile dei contenuti di numerosi magazine ufficiali di note trasmissioni della Rai. Ha pubblicato il racconto “L’ultimo putt” nella raccolta “Racconti Sportivi 2020” edita da Historica Edizioni e “Solo alla morte non c'è rimedio” in self publishing con Amazon. 

PREORDINE QUI >>> https://santellionline.it/products/al-tramonto 

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail