Comunali: Salvini a Cosenza benedice il nome di Caruso

Matteo Salvini ha inaugurato ieri a Cosenza la nuova sezione provinciale della Lega, affacciata su Piazza 11 Settembre. Ma sono i temi di attualità e della campagna elettorale a tenere banco anche nel capoluogo bruzio, tappa intermedia del tour aperto a Gizzeria, sul Tirreno catanzarese, e chiuso a Trebisacce, nell’alto Jonio cosentino.

Affiancato dal presidente facente funzioni Nino Spirlì, il leader della Lega sollecitato dai cronisti, ha commentato l’indiscrezione, che poi ha trovato conferma in serata, sul nome filtrato da ambienti del centrosinistra, della possibile antagonista di Roberto Occhiuto, la scienziata Amalia Bruni: «Non commento le scelte degli altri, rispetto tutti. Noi siamo orgogliosi di quello che la Lega sta facendo con Nino Spirlì e di quello che faremo, perché sono convinto che vinceremo. La Lega avrà un'affermazione incredibile e agli altri auguro buona fortuna».

Alle amministrative di Cosenza il centrodestra avrebbe trovato la quadra sul nome del vicesindaco uscente Francesco Caruso. «Conto che si chiuda il primo possibile con il centrodestra unito che è quello che abbiamo fatto in tutta Italia e anche in Calabria» ha commentato Salvini, accompagnato tra gli altri, anche dal parlamentare Domenico Furgiuele, dal commissario regionale Francesco Saccomanno e dal consigliere comunale leghista Vincenzo Granata.

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail