Elezioni regionali. Impieri (Forza Italia): 'Una candidatura che sia anello di congiunzione tra il territorio e la Regione'

“Una candidatura che sia da anello di congiunzione tra l’alto Tirreno Cosentino e il resto della Calabria. Una presenza che faccia sentire il ruolo e l’importanza del territorio nei palazzi della Regione”. Si presenta così la candidata di Forza Italia, in corsa per un seggio a Palazzo Campanella, Francesca Impieri. Forte dei suoi anni passati ad amministrare il Comune di Belvedere Marittimo, prima come assessore e poi anche come vicesindaco, ora si presenta con le carte in regola per dare vitalità e realizzazione alle sue idee.

Si deve a lei la creazione della riuscitissima kermesse del premio internazionale di cinematografia il “Castello d’oro”. Alla sua genialità si devono una serie di manifestazioni che hanno arricchito non solo il suo paese di origine, Belvedere Marittimo, ma anche l’intero territorio tirrenico cosentino. Personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, nazionali ed internazionali, hanno calcato il palcoscenico delle più rappresentative manifestazioni calabresi. Non ultimo il premio “Premio donna” alla memoria della compianta presidente della Regione Calabria, Jole Santelli.

“Ho sempre cercato di realizzare i sogni del territorio – ha spiegato la Impieri - tra l’ordinaria amministrazione di un vicesindaco e assessore, sino alla realizzazione degli stessi, tra cultura, sport, spettacolo e impegno sociale. La nostra terra ha bisogno di partire dal basso, con tutti i suoi problemi ma anche con tutte le peculiarità che possiede. Questo è il compito che ho intenzione di portare a termine: sviluppare le potenzialità del territorio e sostenerle, con il giusto diritto che merita, nelle stanze della Regione Calabria”.

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail