Forza Italia Cetraro: predissesto. Le responsabilità della minoranza

Continua la polemica attorno al predissesto. Questa volta tocca a Forza Italia: “Le continue insinuazioni da parte di un consigliere di minoranza che ribadiscono il “non coinvolgimento” della stessa circa la discussione relativa al ricorso al piano di riequilibrio non possono essere più tollerate poiché attestano il FALSO. Il coinvolgimento della minoranza si è manifestato più volte ed in particolare nell’ultimo incontro chiesto dall’Assessore CESAREO al quale hanno partecipato tutti i consiglieri di minoranza tranne, appunto, il consigliere Aieta.

Se lo stesso avesse partecipato all’incontro, apportando un contributo valido alla discussione nella sede istituzionalmente deputata, anziché fare il populista sui social, avrebbe certamente apprezzato lo spirito di collaborazione del suo collega consigliere di minoranza Angelo Aita, che ha partecipato attivamente all’incontro avanzando diverse proposte, purtroppo, tecnicamente rigettate dal responsabile dell’ufficio Ragioneria e dall’autorevole consulente Dott. Infantino. Inoltre, si respinge con forza quanto esternato dal Partito Socialista sul mancato coinvolgimento della minoranza, in quanto, come dimostrato, proprio gli stessi forzisti dell’attuale maggioranza sono stati i primi a proporre un incontro in tal senso.

Ci stupisce, ancora, come ha ricordato nel suo intervento il consigliere di FI IOZZI, la preoccupazione del PSI circa l’odierna approvazione del piano di riequilibrio, il quale, nei primi anni ’90, fu il primo partito che, con un suo sindaco, approvò il dissesto economico e finanziario del Comune di Cetraro.  

Pertanto l’assenza in Consiglio Comunale si palesa come una vera e propria fuga dalle proprie responsabilità”.

 

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail