Belvedere, scuola e sanità: "Città Futura" chiede un Consiglio comunale

I consiglieri comunali, Barbara Ferro, Agnese Fiorillo, Eugenio Greco e Daniela Tribuzio, chiedono al sindaco e all’esecutivo maggiori informazioni in merito al prossimo anno scolastico e alla emergenza sanitaria. Questioni da affrontate nel corso di un consiglio comunale straordinario da convocare in tempi brevi. La richiesta di convocazione urgente del Consiglio Comunale è giustificata, fanno presente in una nota, dalla imminente riapertura delle scuole e dalle tante difficoltà ad essa inerenti, non ultime l’emergenza sanitaria e la mancanza del plesso scolastico Primaria Marina. Il gruppo di Minoranza Belvedere Città Futura, nell’ottica della più volta proposta collaborazione finalizzata alla risoluzione degli annosi problemi della nostra cittadina, ritiene che la problematica legata alla situazione dei plessi scolastici di Belvedere debba essere affrontata e discussa dall’organo che più rappresenta l’intera collettività: il Consiglio Comunale. In quella sede il Sindaco e la giunta, potranno informare ufficialmente la cittadinanza circa le proposte e le soluzioni che intendono adottare per arrivare preparati alla scadenza di metà settembre. Dal dibattito che ne seguirà, il Consiglio valuterà le proposte che i gruppi consiliari, e i singoli consiglieri, avanzeranno per contribuire così a risolvere “l’emergenza scuola”, che tanto preoccupa genitori, docenti, alunni e amministratori. Per le motivazioni espresse si ritiene opportuno e urgente una discussione in merito.

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail