Orgoglio belvederese: la leadership dell’equitazione rimane a Luca Casella che porta a casa due medaglie d’oro

Se non fosse per i tanti titoli vinti da Luca Casella, potremo dire che si tratta di un sogno. Dove ci sono i cavalli e i cavalieri. Dove l’uomo diventa un tutt’uno con il suo cavallo. E invece è la bella realtà che vede protagonista Luca Casella, 34 anni di Belvedere Marittimo, ma trapiantato a Corigliano. Perché? Perché sull’altra sponda calabrese vive la sua vita per l’equitazione. e i successi che ne derivano. Ama Belvedere, torna spesso dai suoi familiari, dalla madre Silvana Vidiri e dal papà Giovanni Casella, che conosciamo tutti come presidente del Belvedere calcio.

Pochi giorni fa si è concluso il Campionato regionale di salto ad ostacoli. A Bisignano erano presenti professionisti provenienti da tutta la Calabria. Numerosi cavalieri e amazzoni, una tre giorni di sport, ma anche di divertimento, di spettacolo. Un’occasione per dimostrare il lavoro fatto. Un trampolino per gli eventi futuri. Quest’ anno il Circolo Ippico Corigliano equitazione ha portato a casa ben due ori, molto rappresentativi, poiché il suo istruttore nonché cavaliere Luca Casella ha confermato la leadership aggiudicandosi due medaglie oro, una nella categoria 115 e l’altra nella categoria 125 ed un argento nella categoria 135, gara eseguita in sella ad una giovane cavalla di 9 anni allevata dalla famiglia Benincasa nella tenuta sita a Cantinella di Corigliano Rossano (CS). Una serie di prestazioni formidabili che fanno diventare il talentuoso cavaliere Luca Casella miglior senior e miglior istruttore delle categorie alte. Altri premi sono andati agli allievi dello stesso Casella.

Antonello Troya

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail