Scalea. Giro d'Italia. La tappa del Tirreno come promozione turistica

In riva al Tirreno da Scalea a Napoli: la tappa del prossimo Giro d'Italia Palmi – Scalea Riviera dei Cedri si mette in mostra grazie a iniziative dalla forte valenza turistica.

È infatti iniziata a pieno ritmo la promozione della sesta tappa della 105esima edizione della Corsa Rosa, in programma il prossimo giovedì 12 maggio 2022, grazie all'iniziativa di ECOtur con la collaborazione di Regione Calabria, Parco nazionale del Pollino e Comune di Scalea.

Domenica 20 marzo 2022, è giunto in città il Trofeo del Centenario per il passaggio di consegne dall'assessore al Turismo di Palmi, Giuseppe Magazzù, al sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta, rappresentanti le amministrazioni comunali dei due centri calabresi che ospiteranno rispettivamente partenza ed arrivo della tappa.

Il tragitto dalla Piana alla Riviera è stato idealmente percorso dalla squadra ciclistica Terùn, che ha quindi scortato il Trofeo del Centenario in città. Una volta giunto in Riviera è stato esposto e gli spettatori hanno avuto la possibilità di scattare foto del premio ideato in occasione dell'edizione numero 100, tanto nella Villa comunale quanto in Piazza Caloprese di Scalea.

Fino al giorno prima, la promozione dell'evento sportivo molto atteso in tutto il territorio, è stata effettuata alla Borsa Mediterranea del Turismo. All'importante fiera di settore, giunta alla sua 25esima edizione e organizzata ogni anno alla Mostra d’Oltremare di Napoli, era infatti presente Ecotur, consorzio di operatori turistici della Riviera dei Cedri.

Così, dal 18 al 20 marzo 2021, presso l'area espositiva di 20 mila metri quadrati, all'interno dello stand Calabria, la tappa Palmi-Scalea Riviera dei Cedri è stata propagandata a cospetto di un vasto pubblico, comprendente rappresentanti di tour operators, compagnie aeree e di navigazione, crociere, enti del turismo internazionali, regioni e strutture ricettive.

Proprio al più grande marketplace del Mediterraneo era presente anche l'assessore al Turismo e al Marketing territoriale della Regione Calabria, Fausto Orsomarso, già dall'estate scorsa promotore di Calabria Straordinaria, progetto-quadro di comunicazione strategica e di riposizionamento nazionale e internazionale dell’immagine complessiva della regione.

“Siamo consapevoli dell’importanza di questo evento non solo per la ripartenza della Riviera dei Cedri, ma per tutta la Calabria – ha detto l'amministratore regionale –. Il Giro d’Italia, con la tappa calabrese da Palmi a Scalea, è importante e ci aiuta soprattutto nella diffusione della conoscenza del nostro immenso patrimonio turistico e culturale. In tal senso – ha proseguito Orsomarso – un appuntamento importante per le strategie di promozione del nostro territorio”.

Soddisfatto di questi importantissimi appuntamenti Giancarlo Formica, presidente di ECOtur, consorzio da tempo impegnato nella promozione del territorio e nel suo sviluppo.

“In questi mesi – ha detto – abbiamo lavorato per promuovere la Calabria come destinazione cicloturistica, prestando particolare attenzione alla Riviera dei Cedri e al Parco nazionale del Pollino.

Per questo motivo abbiamo approntato una serie di proposte turistiche ed escursionistiche capaci di intercettare la crescente domanda di cicloturisti e offrire loro una nuova destinazione, ricca di itinerari fantastici che collegano le splendide coste della Riviera alla montagna del Parco e che li porteranno alla scoperta di ambienti incontaminati e di paesaggi mozzafiato, dell'ospitalità dei borghi interni e del fascino delle spiagge e delle coste calabresi”.

per proseguire la lettura
Inserisci la tua mail